Cronaca

"Trasportarono 100 migranti in un barcone", arrestati due scafisti

In manette sono finiti due africani indiziati del reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Organizzavano viaggi della speranza dalla Libia all'Italia

Due scafisti africani sono stati arrestati dalla polizia ad Agrigento. Si tratta di Moussa Marena, 19 anni, originario della Guinea, e Abdullah Bamba, ivoriano di 24 anni, finiti in manette perché indiziati del reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Secondo quanto ricostruito dagli uomini della Mobile, i due, in concorso con altre persone non ancora identificate, avevano trasportato illegalmente cento migranti dalla Libia verso l’Italia, facendoli entrare illegalmente nel territorio nazionale attraverso la frontiera marittima di Lampedusa, per di più a bordo di un'imbarcazione inadatta a trasportare un numero così alto di persone ed in precario stato di galleggiabilità. Dopo le formalità di rito, gli arrestati sono stati condotti nel carcere di Agrigento. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Trasportarono 100 migranti in un barcone", arrestati due scafisti

AgrigentoNotizie è in caricamento