rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Immigrazione / Porto Empedocle

Trasferite 5 bare di migranti da Lampedusa a Porto Empedocle: c'è anche quella del neonato di 20 giorni

La camera mortuaria del cimitero della più grande delle isole Pelagie, dove nelle scorse settimane si era arrivati a 12 feretri, è rimasta adesso sgombera 

Cinque bare, contenenti le salme dei migranti che hanno perso la vita nel tentativo di raggiungere Lampedusa, stanno per arrivare al molo di Porto Empedocle. C'è anche quella bianca del neonato di 20 giorni, originario della Costa d'Avorio, trovato morto, lo scorso 10 novembre, sul barchino soccorso dalla Capitaneria di porto. Il piccolo viaggiava con la mamma: una diciannovenne che voleva far curare in Italia i disturbi respiratori che aveva il piccolo. Il papà del neonato era rimasto invece in Tunisia. 

Il cadavere di un neonato trovato su una "carretta del mare": ennesima tragedia al largo di Lampedusa

La camera mortuaria di Lampedusa, dove nelle scorse settimane si era arrivati a 12 bare, è rimasta adesso, dopo questo trasferimento, sgombera. 

Le 5 bare di migranti, dopo lo sbarco sul molo di Porto Empedocle e un breve momento di preghiera, verranno trasferite nei cimiteri di Castrofilippo e Grotte. Lo ha disposto la Prefettura di Agrigento che ancora una volta è riuscita a trovare posti disponibili per la tumulazione. Nel cimitero di Grotte verrà tumulato il neonato di 20 giorni, un uomo e una donna. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasferite 5 bare di migranti da Lampedusa a Porto Empedocle: c'è anche quella del neonato di 20 giorni

AgrigentoNotizie è in caricamento