Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

"Sono un trans e sono in città per lavoro", trovato dalla Polfer con cocaina: espulso

L'uomo è stato denunciato alla Procura per ricettazione di carta dì identità e segnalato alla Prefettura per il possesso di stupefacenti. Contravvenzionato anche per la violazione delle disposizioni in materia antiCovid

"Sono un transessuale e sono giunto in città per motivi di lavoro, sono diretto in un B&B". E' questo quello che, grosso modo, si sono sentiti dire i poliziotti della Polfer di Agrigento quando - sabato scorso - hanno notato un immigrato, con due grosse valigie al seguito, proveniente con un treno da Palermo. 

Insospettiti dalle dichiarazioni del giovane, gli agenti lo hanno sottoposto a perquisizione e, all'interno di una delle due valigie, è stata ritrovata una carta d'identità elettronica intestata ad una persona che aveva presentato una denuncia di smarrimento nel 2019. Sempre durante la perquisizione, è stato anche ritrovato un involucro contenente 0.443 grammi di cocaina. L'uomo è stato quindi denunciato, alla Procura, per il reato di ricettazione di carta dì identità, segnalato in Prefettura di Agrigento per il possesso di stupefacenti e contravvenzionato per la violazione delle disposizioni in materia anticovid.

Al termine degli accertamenti, allo straniero è stato notificato il decreto di espulsione emesso dal questore di Agrigento con contestuale ordine del prefetto di lasciare il territorio nazionale entro 7 giorni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sono un trans e sono in città per lavoro", trovato dalla Polfer con cocaina: espulso

AgrigentoNotizie è in caricamento