Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca Sciacca

La tragedia del Carnevale con la morte del piccolo Salvatore, disposti tre rinvii a giudizio

Il bimbo di 4 anni perse la vita durante l'ultima edizione della manifestazione nel febbraio 2020. Cadde da un carro allegorico che poi lo travolse. Il processo inizierà il prossimo 12 ottobre

Foto archivio

Il gup del tribunale di Sciacca, Alberto Davico, ha disposto tre rinvii a giudizio per omicidio colposo per la morte del piccolo Salvatore Sclafani, 4 anni, che perse la vita durante la prima sfilata del Carnevale 2020 cadendo da un carro allegorico. A giudizio il padre del piccolo, Francesco Sclafani; il presidente della “Futuris”, la società che ha organizzato la manifestazione, Giuseppe Corona; il presidente dell’associazione culturale che ha allestito il carro allegorico, Giuseppe Sclafani. Il processo, dinanzi al giudice monocratico - come si legge oggi sul Giornale di Sicilia - inizierà il 12 ottobre. 

La Procura, con i sostituti Michele Marrone e Roberta Griffo, avrebbe rilevato omessi controlli e insistito nella richiesta di rinvio a giudizio. A carico di Giuseppe Sclafani per non avere adottato le precauzioni per evitare l’evento. A Corona perché sarebbe stato onerato di garantire il servizio di sicurezza durante la sfilata. Per il padre del bimbo per imprudenza, nell’avere collocato il piccolo su un ripiano del carro dal quale poi è caduto. Francesco Sclafani è difeso dall’avvocato Aldo Rossi; Giuseppe Corona dall’avvocato Filippo Alessi; Giuseppe Sclafani dagli avvocati Filippo Marciante e Filippo Carlino.

Le difese hanno chiesto il non luogo a procedere. Gli avvocati Aldo Rossi e Mauro Tirnetta assistono le persone offese, il padre del piccolo, la moglie e un figlio minore, tutti parte civile. Il bimbo si sarebbe trovato su una parte del carro con una base non in grado di reggere il suo peso. Per cui, cadendo, è stato travolto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La tragedia del Carnevale con la morte del piccolo Salvatore, disposti tre rinvii a giudizio

AgrigentoNotizie è in caricamento