rotate-mobile
Cronaca

Tra dolore e riflessione, centinaia di agrigentini in silenzio per la Via Crucis

La processione è iniziata alle 9, intono alle 10 l’incontro con il simulacro dell’Addolorata

Agrigento è in silenzio, rispettando e onorando la Via Crucis. Centinaia di fedeli, quest’oggi, hanno accompagnato Gesù in croce. Un appuntamento con il dolore e con la riflessione. La Via Crucis ha attraversato i principali vicoli del centro storico.  La città vive il suo “Venerdì Santo”, tra silenzio e tradizione.

I riti del Venerdì Santo

La processione del Gesù appassionato è iniziata alle 9, intono alle 10 l’incontro con il simulacro dell’Addolorata, poi alle 14 la crocifissione nella chiesa di Sant’Alfonso. Centinaia di agrigentini che ogni anno si riversano per le principali vie cittadine.

Il video - Centinaia di fedeli per il "Venerdì Santo"

Questa sera, dalle 20 a deposizione di Gesù dalla Croce e la processione serale dell’urna e il simulacro della Madonna Addolorata. Alle 23,30, alla chiesa di San Domenico, il messaggio del cardinale Francesco Montenegro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tra dolore e riflessione, centinaia di agrigentini in silenzio per la Via Crucis

AgrigentoNotizie è in caricamento