menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un traliccio dell'Enel distrutto dai ladri di rame

Un traliccio dell'Enel distrutto dai ladri di rame

Torna l'energia elettrica in contrada Burraitotto, 500 famiglie "rivedono la luce"

La task force dell'Enel ha anticipato la conclusione dei lavori di ripristino degli impianti danneggiati, dopo l'ennesimo furto di cavi di rame

È stata ripristinata con una settimana di anticipo, la fornitura di energia elettrica per circa 500 famiglie agrigentine ed attività commerciali di contrada Burraitotto, lungo la strada statale 576 che dal Villaggio Mosè conduce a Naro.

Nel tardo pomeriggio di sabato, infatti, la task force messa in campo dall’Enel, è riuscita ad anticipare la conclusione dei lavori di ripristino degli impianti danneggiati due settimane addietro circa, per l’ennesimo furto di cavi di rame ad opera di ignoti malviventi che hanno messo in ginocchio la quotidianità di centinaia di persone.

Al primo furto del 27 novembre, si era infatti aggiunto quello del 4 dicembre, che aveva causato l’interruzione di corrente. Privati cittadini, aziende agricole, ristoranti, strutture ricettive, sono stati costretti a vivere al buio, senza acqua e senza riscaldamento. I danni economici e i disagi per tutte le persone coinvolte, sono stati fortissimi e alcune attività hanno dovuto acquistare anche i gruppi elettrogeni per riprendere il lavoro.

Da ieri, la situazione si è normalizzata grazie all’intervento straordinario degli operai e dei tecnici dell’Enel che hanno lavorato giorno e notte per accelerare i tempi di ripristino dell’energia elettrica. E a proposito dei furti di rame, nei giorni scorsi, sia il prefetto Diomede che il questore Finocchiaro hanno lanciato l’ennesimo appello ai cittadini per segnalare alle forze dell’ordine qualsiasi movimento sospetto che possa aiutarli a prevenire elatri furti o a catturare i responsabili.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento