Tante vie doppioni e troppa confusione, se anche la toponomastica diventa un caso

Lo ha scoperto la 1a commissione consiliare, la quale ha ottenuto dagli uffici un lungo elenco di larghi, strade, cortili e salite che presentano tutte lo stesso nome

Vie ripetute, o con lo stesso nome e una semplice variante connessa al fatto che si tratti di strade, scale, discese (o salite) e belvederi. In un modo o nell'altro, un potenziale caos frutto di anni di incertezze e approssimazioni.

A rilevarlo, nelle scorse settimane, è stata la Prima commissione consiliare, presieduta dal consigliere Salvatore Borsellino e composta dai colleghi Carlisi, Picone, Nobile e Riolo. Un'attività che aveva portato i componenti di Aula "Sollano" a chiedere agli uffici un report aggiornato dei casi di omonimia, ottenendo una lista lunga sette pagine.

Se, come dicevamo, in alcuni casi a coincidere nel nome sono componenti viarie diverse, in altri si è accertato che, in più parti della città, vi siano vie con lo stesso identico nome. Questo crea, come evidente, disservizi e confusione: basti pensare come, in questo modo, si possano perdere per strada numerose lettere di corrispondenza personale. Basta scrivere "via", invece che "largo" o "salita", o, semplicemente, basta che in fase di smistamento non si prenda atto del nome ripetuto per far perdere per sempre qualunque cosa venga spedita.

Un problema che si trascina da anni e che oggi il Comune non sa come risolvere, stante che la revisione complessiva della denominazione delle strade non è oggi esattamente al centro delle questioni amministrative dell'Ente. Si farà, forse, prima o poi. Nel frattempo un consiglio: cercate se la via dove risiedete risulta essere presente anche dall'altra parte della città: facendo conoscenza con quegli agrigentini potrete, magari, scambiarvi la corrispondenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

  • Coronavirus, nel "valzer" di guarigioni e nuovi contagi c'è una nuova vittima: è un grottese

  • Scoppia una maxi rissa a Porto Empedocle, più feriti in ospedale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento