Cronaca

Ospedali di Licata e Canicattì, partono i lavori per la nuova tomografia computerizzata

Le attrezzature serviranno a migliorare il servizio offerto ai cittadini

(foto ARCHIVIO)

Al via i lavori di adeguamento locali ed impianti per l’installazione di una moderna diagnostica di tomografia computerizzata presso i presìdi ospedalieri "San Giacomo D’Altopasso" di Licata e "Barone Lombardo" di Canicattì.

L’intervento complessivo, fra lavori propedeutici ed installazione con collaudo della nuova strumentazione, avrà una durata di circa due mesi con una investimento da parte dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Agrigento di circa un milione e centottantamila euro. Le attuali apparecchiature, funzionanti ma non più all’altezza dei più recenti standard diagnostici, verranno sostituite con macchinari di ultima generazione "a centosessanta strati" in grado cioè di permettere la rapida acquisizione di immagini di altissimo livello con una sensibile riduzione anche delle quantità di radiazioni emesse.

L’installazione dei nuovi macchinari Tc presso gli ospedali di Licata e Canicattì ampliano le dotazioni del Dipartimento di scienze radiologiche Asp, diretto dal dottor Angelo Trigona, ed insieme alle attuali apparecchiature radiologiche, ecografiche e di risonanza magnetica forniscono all’utenza del territorio livelli diagnostici in costante miglioramento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedali di Licata e Canicattì, partono i lavori per la nuova tomografia computerizzata

AgrigentoNotizie è in caricamento