I Tinturia cantano al carcere "Di Lorenzo", Analfino: "Esperienza di vita"

Un concerto speciale e molto apprezzato da parte degli “ospiti”  della casa circondariale

I Tinturia hanno cantato al carcere della città. Lello Analfino e compagni hanno definito la giornata come una vera e propria “esperienza di vita”.

L'evento si è tenuto grazie alla collaborazione con i “club service” della provincia Agrigentina. Stavolta è stato un concerto dei “Tinturia” con Lello Analfino ad allietare la mattinata dei ristretti.

Un concerto speciale e molto apprezzato da parte degli “ospiti”  della casa circondariale. I Tinturia che con le loro sonorità hanno trasmesso un forte segnale di “uguaglianza” e “fratellanza”.

Alla fine della manifestazione, i Tinturia sono stati ospiti della direzione presso il locale bar dello spaccio, dove Lello Analfino, che aveva conosciuto di persona il sovrintendente “Pasquale Di Lorenzo” a cui è  intitolata la casa Circondariale, è stato omaggiato dal dirigente dell’ente assistenza Giuseppe Di Rosa dell’Amaro “Il mio eroe".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Transenna della Ztl sull'auto comprata 2 giorni prima: 40enne su tutte le furie

  • "Il direttore mi convocava e mi chiedeva se mio marito era sessualmente all'altezza", racconto choc in aula

  • Incidente sulla statale Agrigento-Raffadali: due feriti in ospedale

  • "Disastro ambientale in via miniera Ciavolotta", imprenditori di mezza provincia l'avevano trasformata in discarica: 44 indagati

  • "Testate all'ex fidanzata per farla abortire", ventunenne rinviato a giudizio

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento