menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Testimoni e non interpreti  Ecco cos'è "SocietaS"-6

Testimoni e non interpreti Ecco cos'è "SocietaS"-6

Testimoni e non interpreti Ecco cos'è "SocietaS"

Il movimento cattolico nasce dalla volontà di volersi impegnare, alla luce della fede, in tutti...

"Tenere fermo lo sguardo su Cristo nella quotidianità" afferma Matteo Corbo, uno dei promotori di SocietaS. Stamattina il  movimento cattolico si è presentato ufficialmente. Si tratta di un'iniziativa che nasce dalla volontà di un gruppo di persone accomunate dalla stessa identità cristiana e dalla volontà di volersi impegnare, alla luce di questa fede, in tutti gli ambiti della vita sociale nel territorio agrigentino. Famiglia, lavoro, educazione, politica, qualità della vita, solidarietà, gli interessi verso i quali sono rivolti.

Citando gli appelli di Papa Benedetto XVI e del cardinal Bagnasco, l'operato di SocietaS vuole mettere al centro l'uomo e la ricerca di un significato più autentico dell'essere cristiano, al di fuori della vita di comunità parrocchiale. Si propone inizialmente come punto di riferimento di tutte quelle associazioni a carattere sociale e umanitario presenti sul territorio e di promuovere iniziative finalizzate all'incontro e alla discussione, al volontariato. Più di dieci le associazioni che hanno già "aderito" al movimento.

Anche la politica è uno di quegli ambiti di cui SocietaS promette di non disinteressarsi, ma allo stesso tempo di non volersi implicare all'interno direttamente. "Qualcuno pensa che nasciamo perchè ci interessa fare una lista civica, ma questo non è assolutamente un nostro intendimento. Non abbiamo nessun candidato a sindaco, nessuna personalità politica dietro di noi". Dal punto di vista politico, il ruolo che SocietaS vorrà svolgere vuole imitare, in un certo senso, quello della Chiesa nei confronti del Governo e della politica. Ossia un occhio sempre fisso su di essa, richiamandola attraverso appelli facendo sentire la loro voce cattolica.

SocietaS nasce comunque in un momento particolare: a pochi mesi dalle elezioni. Maurizio Bellia e Maurizio Bonomo, promotori del movimento, chiariscono subito la questione: "Nasce in questo preciso momento storico, perchè è un periodo forte per la Chiesa, unitamente al bisogno attuale della società civile di partecipare e condividere".

Le prime iniziative saranno il progetto "Agrigento in forum" delle persone e delle associazioni sul modello voluto da Bagnasco a Todi, e l'incontro voluto da Corbo, "La carità come strumento educativo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento