"Testa di moro" in frantumi, Firetto: "Acquisite le immagini, presto l'identificazione"

Nessun impianto di videosorveglianza è collocato davanti a palazzo dei Giganti. Il sindaco: "Le telecamere le avevamo previste e le compreremo. Abbiamo avuto delle difficoltà di risorse"

La "Testa di moro" mandata in frantumi al viale Della Vittoria

"Per i danneggiamenti dei vasi di sabato, a breve sarà completata la fase di identificazione dei responsabili. Sono state infatti acquisite le immagini. Mi ha colpito la stupidità del danneggiamento della testa in ceramica al viale Della Vittoria. Testa di moro che aveva un chiaro messaggio: era la sintesi della storia culturale della nostra città. Città aperta e di futuro". Lo ha detto il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, commentando il raid vandalico - l'ennesimo - al viale. 

"Strike" di dissuasori e "Testa di moro" fracassata 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le telecamere di video sorveglianza sono presenti al viale Della Vittoria, ma non in piazza Pirandello davanti al Municipio dove, nella notte fra sabato e ieri è stato fatto "strike" di dissuasori. "Le telecamere le avevamo previste - ha spiegato Firetto - e le compreremo. Abbiamo avuto delle difficoltà di risorse. Purtroppo gli eccessi di alcool talora ne sono la causa. Siamo di fronte a una condizione generale - ha lanciato una sorta d'allarme il capo dell'amministrazione di Agrigento - che non va sottovalutata e che risulta essere non circoscritta soltanto alla nostra città, ma è fenomeno generalizzato come dimostra la microcronaca di tantissime altre città".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Schizza il bilancio dei positivi nell'Agrigentino, ancora casi a Canicattì e Licata

  • Boom di contagiati da Covid 19 a Sciacca, adesso sono 29: ci sono anche un neonato e la sua famiglia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento