rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Cronaca Sciacca

"Lasciarono testa di capretto davanti alla porta di un professionista", condannati

Vittima del gesto fu l'ingegnere Buscarnera, defunto 2 anni fa

"Lasciarono davanti casa di un ingegnere un sacchetto contenente una testa di capretto tagliata", condannati in due. La notizia è riportata sull'edizione odierna del Giornale di Sicilia.

La Cassazione, infatti, ha confermato le condanne per minacce a carico di Baldassare Giaimo, di 57 anni, e Giuseppe Gallina, di 67, entrambi di Sciacca. Sono accusati di aver, nel marzo del 2011, lasciato una testa mozzata di capretto dentro un sacchetto davanti alla porta di un professionista, l'ingegnere Michele Buscarnera, morto due anni fa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Lasciarono testa di capretto davanti alla porta di un professionista", condannati

AgrigentoNotizie è in caricamento