menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terremoti: 19,5 milioni di euro di contributi alla Sicilia

La Protezione Civile fa sapere che sui 139,3 milioni di contributi disponibili per l'anno 2011, il decreto ne assegna complessivamente 129,3 per interventi mirati al rafforzamento locale o miglioramento sismica

La Sicilia rientra tra le diciassette Regioni che riceveranno i contributi ripartiti sulla base dell'indice medio di rischio sismico. E' stato firmato un decreto che stanzierà 139,3 milioni di euro, per interventi di prevenzione a rischio sismico.

La Protezione Civile fa sapere che sui 139,3 milioni di contributi disponibili per l'anno 2011, il decreto ne assegna complessivamente 129,3 per interventi mirati al  rafforzamento locale o miglioramento sismica, su edifici e opere pubbliche d'interesse del tutto strategico per finalità di protezione civile, nonché su edifici privati.
 
I dieci milioni sono destinati a finanziare studi e approfondimenti e studi di micrononazione sismica, utile alla conoscenza del territorio. A Calabria, Sicilia e Campania sono stati destinati rispettivamente 19,9, 19,5 e 19,3 milioni di euro.
 
Sono stati questi i contributi più cospicui, calcolati in base all'indice di rischio. A seguire, Abruzzo, 9,3 milioni, Emilia-Romagna e Lazio 8 milioni, Marche, Basilicata, Puglia, Toscana, Veneto e Friuli-Venezia Giulia hanno ricevuto finanziamenti dai 7 ai 5 milioni, mentre Lombardia, Liguria e Piemonte hanno ricevuto risorse inferiori, intorno al milione di euro.
 
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento