Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca Via Ferrucci

Canicattì, tenta di uccidere il cognato a colpi di pistola: fermato

Ha fatto fuoco due volte verso il soffitto. Ne è nata poi una colluttazione, al termine della quale l'uomo è stato disarmato. E' accaduto intorno alle 14 in via Ferrucci

Il luogo del fatto, in via Ferrucci

Dopo aver sfondato la porta di casa del cognato, con il quale aveva precedentemente litigato per motivi legati ai loro terreni, ha estratto una pistola di piccolo calibro ed ha fatto fuoco ben due volte verso il soffitto. Ne è nata una colluttazione, al termine della quale l'uomo è stato disarmato. E' accaduto intorno alle 14 di oggi a Canicattì, in via Ferrucci. Angelo Amato, agricoltore 57enne canicattinese, si trova al momento in stato di fermo negli uffici del Commissariato di polizia di Canicattì con l'accusa di tentato omicidio.

Gli agenti diretti dal vicequestore aggiunto Valerio Saitta lo hanno fermato dopo che il 57enne ha fatto irruzione in casa del cognato. La vittima è stata trasportata in ospedale con un'ambulanza del 118 in seguito alle ferite riportate dopo la colluttazione. Angelo Amato, invece, è stato fermato e si trova al momento nel Commissariato canicattinese. La pistola, che dopo i due colpi si sarebbe inceppata, è stata posta sotto sequestro.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Canicattì, tenta di uccidere il cognato a colpi di pistola: fermato

AgrigentoNotizie è in caricamento