Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Raffadali

Raffadali, venne aggredita dal figlio: Giuseppa Mangione esce dal coma

La donna, trovata dall'altro figlio distesa sul suo letto in una pozza di sangue, si trova attualmente ricoverata nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale Civico di Palermo, da dove è giunta la buona notizia che ha fatto tirare un sospiro di sollievo alla comunità di Raffadali

(foto archivio)

E' uscita dal coma Giuseppa Mangione, la donna 55enne di Raffadali che la scorsa settimana, nella notte tra giovedì e venerdì, è stata colpita più volte in testa con un martello dal figlio, Filippo Cuffaro, arrestato dai carabinieri pochi minuti dopo l'aggressione. 

 
La donna, trovata dall'altro figlio distesa sul suo letto in una pozza di sangue, si trova attualmente ricoverata nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale Civico di Palermo, da dove è giunta la buona notizia che ha fatto tirare un sospiro di sollievo alla comunità di Raffadali. Le condizioni di Giuseppa Mangione, assistita dai medici del nosocomio palermitano, andrebbero sempre più migliorando. 
 
Lo scorso lunedì il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Agrigento ha convalidato l'arresto del figlio 30enne della donna, uno studente universitario, per il quale il giudice ha confermato anche la detenzione in carcere: Filippo Cuffaro, fermato dai carabinieri pochi minuti dopo l'accaduto, aveva subito confessato al sostituto procuratore Luca Sciarretta di esser stato lui a colpire la madre.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raffadali, venne aggredita dal figlio: Giuseppa Mangione esce dal coma

AgrigentoNotizie è in caricamento