rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Microcriminalità / Canicattì

Negozi nel mirino dei criminali: sfondate due vetrine, i furti però falliscono

In un caso, è suonato il sistema d'allarme dell'esercizio commerciale. Nell'altro, i malviventi sono stati invece disturbati dai controlli delle pattuglie delle forze dell'ordine

Due tentati furti si sono registrati in altrettanti negozi che si trovano in via Regina Elena e in viale Regina Margherita a Canicattì. Nel primo caso ad essere preso di mira è stato un esercizio commerciale gestito da cinesi. E' stata sfondata la vetrina, probabilmente con una mazza, nel tentativo di entrare. I malviventi sono stati però messi in fuga dal sistema di allarme. Stessa, identica, cosa è avvenuta - ma ai danni di un negozio di abbigliamento e pelletteria - in viale Regina Margherita. Forse, in questo caso, i ladri sono stati disturbati dai controlli delle pattuglie delle forze dell'ordine che continuano ad essere meticolosi e capillari. Da alcune settimane vi sono anche i militari dell'Esercito impiegati nell'ambito dell'operazione "Strade sicure".  

Furti in case di campagna, in cantieri di lavoro, a negozi e su auto: continua l'escalation criminale

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Negozi nel mirino dei criminali: sfondate due vetrine, i furti però falliscono

AgrigentoNotizie è in caricamento