rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Microcriminalità / Sciacca

Anche gli alberghi nel mirino dei "cacciatori" di "oro rosso": ladri costretti però ad abbandonare refurtiva e attrezzi

Alcuni magazzini della struttura ricettiva, che si trovano nelle immediate adiacenze, sono senza corrente elettrica

Non solo vecchi stabilimenti abbandonati. Anche un noto albergo di Sciacca ha subito un tentativo di cavi di rame. Ai malviventi, "cacciatori" di "oro rosso", qualcosa è però andato storto perché non soltanto non sono riusciti a portare via i circa 250 metri di cavo già tagliati, ma hanno anche abbandonato gli attrezzi da "lavoro" utilizzati per cercare di mettere a segno il furto. 

Alcuni magazzini della struttura ricettiva, che si trovano nelle immediate adiacenze, sono senza corrente elettrica. 

Il danno non è stato quantificato e non è coperto da nessuna polizza assicurativa. 

Tutto è accaduto verosimilmente nella notte fra martedì e mercoledì scorsi. La denuncia è stata formalizzata ieri mattina ai carabinieri.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche gli alberghi nel mirino dei "cacciatori" di "oro rosso": ladri costretti però ad abbandonare refurtiva e attrezzi

AgrigentoNotizie è in caricamento