menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Tentato furto aggravato, danneggiamento e violazione di domicilio", nei guai un 45enne

Le indagini dei poliziotti dell'Anticrimine del commissariato di Canicattì coordinato dal vice questore aggiunto Cesare Castelli, non sono però naturalmente finite

E' stato identificato e denunciato alla Procura di Agrigento, dalla polizia di Stato, dopo 6 mesi. Ha 45 anni, P. B., ed è di Catania colui che adesso dovrà rispondere di tentato furto aggravato, danneggiamento e violazione di domicilio. 

Era metà  dello scorso gennaio quando, nel centro storico di Canicattì, tre malviventi riuscivano ad intrufolarsi all'interno di una abitazione. I tre avevano approfittato, di fatto, della momentanea assenza dei padroni di casa e senza essere visti, nè forse sentiti, scardinarono una finestra del piano terra e si imbucarono all'interno di quell'abitazione. Non è chiaro cosa accadde allora. Non è chiaro perchè il colpo non venne portato a termine.

Forse i tre malviventi vennero disturbati da qualcosa o qualcuno e fuggirono a mani vuote. Durante la fuga, uno dei tre - colui che è stato identificato e denunciato - si è lasciato dietro le spalle delle tracce.

I poliziotti del commissariato di Canicattì, allora, avviarono subito - dopo il sopralluogo e la constatazione del danneggiamento e del tentato furto - l'attività investigativa. Una inchiesta che ha, appunto, portato all'identificazione e alla denuncia del 45enne. Un catanese che attualmente risulta essere in detenzione domiciliare ma che all'epoca del tentato furto era libero. 

Le indagini dei poliziotti dell'Anticrimine del commissariato di Canicattì coordinato dal vice questore aggiunto Cesare Castelli, non sono però naturalmente finite. Si starebbero concentrando adesso sull'identificazione degli altri due "topi d'appartamento".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento