Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Tentata truffa dello specchietto, è "caccia" ad una Audi A3 nera

Il ventottenne che s'era sentito addebitare la responsabilità del danneggiamento ha subito preso il cellulare per chiamare i carabinieri e l'automobilista è scappato

E’ “caccia” all’autovettura – una Audi A3, di colore nero, – che ha tentato una truffa dello specchietto. Un tentativo fatto non in danno di uno sprovveduto automobilista, ma di un ventottenne che, senza alcuna esitazione, ha preso il telefono cellulare ed ha risposto – alla richiesta di soldi – di stare chiamando i carabinieri affinché si occupassero degli accertamenti per rilevare quello che l’altro sosteneva essere stato un incidente stradale.

Il conducente dell’Audi A3 nera ha bloccato l’autovettura guidata da un ventiduenne di Delia e, a gran voce, ha iniziato a reclamare sostenendo che il giovane gli avesse danneggiato lo specchietto della sua Audi A3 nera. Il giovane non aveva però sentito alcun rumore, né aveva avvertito l’impatto. S’è comunque fermato e alla richiesta di soldi – da parte dell’uomo che era al volante dell’Audi – per risarcirlo del danno che doveva essere riparato, il ventottenne ha preso il telefono cellulare per chiamare i carabinieri affinché si occupassero dei rilievi. Una reazione quella del giovane forse inattesa per il conducente dell’Audi che s’è dileguato in fretta e in furia con direzione Canicattì. Da quel momento, fatta la segnalazione dell’Audi, è stata avviata la “caccia” – da parte di tutte le forze dell’ordine dell’Agrigentino e del Nisseno – della macchina che tenta la truffa dello specchietto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentata truffa dello specchietto, è "caccia" ad una Audi A3 nera

AgrigentoNotizie è in caricamento