"Tenta di truffare una farmacista e ruba uno shampoo", denunciato un 60enne

L'uomo è stato identificato grazie alle telecamere di video sorveglianza. Il questore ha firmato a suo carico un foglio di via obbligatorio

Ha tentato di truffare la farmacista, recriminando d’aver avuto 20 euro in meno di resto, ed ha rubato un flacone di shampoo dagli scaffali. E’ un sessantenne, residente a Favara, l’uomo che è stato denunciato, in stato di libertà, dai poliziotti del commissariato “Frontiera” alla Procura della Repubblica di Agrigento. Le ipotesi di reato contestate sono: tentata truffa e furto.

Trattandosi di una persona già nota alle forze dell’ordine, i poliziotti hanno chiesto ed ottenuto anche che il questore Maurizio Auriemma firmasse a suo carico un foglio di via obbligatorio. Per i prossimi tre anni, pena un’altra denuncia penale, il sessantenne favarese non potrà più dunque, a meno che non venga espressamente autorizzato, rimettere piede a Porto Empedocle.

L’uomo, nei giorni scorsi, è entrato in una farmacia e s’è subito impossessato di un flacone di shampoo che era sugli scaffali. Poi comprando un’altra cosa e consegnando una banconota di 100 euro, ha iniziato a recriminare dicendo d’aver avuto 20 euro in meno di resto. La farmacista ha chiamato il 113 e sul posto si sono portati, appunto, i poliziotti che lo hanno identificato grazie alle telecamere di video sorveglianza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, traffico di droga e politica: scatta l'operazione "Oro bianco": 12 arresti, ecco i nomi

  • Fiumi di droga, estorsioni, minacce e il "braccetto" con la politica: ecco i dettagli dell'operazione "Oro bianco"

  • Scontro fra due auto nella zona industriale, muore impiegata 62enne

  • Rimorchio si sgancia da tir e travolge auto: due feriti, uno in gravi condizioni

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore (+79 in provincia): la Sicilia presto sarà "zona rossa"

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento