rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Cronaca Via Passeggiata Archeologica

"Avete strisciato la macchina", l'anziano chiama il 113 e i truffatori spariscono

I due, ad un certo punto, avrebbero anche avanzato la richiesta di una determinata somma di denaro quale risarcimento del danno provocato

Avvicinano due anziani e, a forza di suonare il clacson, li fermano. Adirati, sostengono che l’utilitaria – a bordo della quale si trovavano gli agrigentini – avesse strisciato la loro Ford Focus. Increduli i due pensionati che, per diversi minuti, hanno continuato a ripetere che fra le due macchine non c’era stato alcun contatto. Lungo la via Passeggiata archeologica, venerdì pomeriggio, ad un certo punto, si sono radunate anche altre persone e dei turisti. Proprio ad uno di loro, immediatamente, è venuto il dubbio ed ha consigliato ai due agrigentini di richiedere l’intervento della polizia di Stato. E non appena l’anziano ha preso il cellulare e composto il 113, i due sono rientrati nell’abitacolo della Ford Focus e, a gran velocità, si sono dileguati. I poliziotti della sezione “Volanti” della Questura sono giunti in via Passeggiata archeologica in una manciata di minuti. Nessun dubbio, naturalmente, su cosa fosse accaduto: è stata una tentata truffa dello specchietto.

Classico, del resto, il modus operandi dei delinquenti che mettono a segno questo genere di truffe. Perché i due – dal marcato accento siciliano – ad un certo punto avrebbero anche avanzato, agli anziani agrigentini, la richiesta di una determinata somma di denaro quale risarcimento del danno provocato. I poliziotti delle “Volanti” hanno controllato a lungo la zona, alla ricerca di una Ford Focus di colore nero. Ma l’autovettura si era già dileguata, non lasciando alcuna traccia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Avete strisciato la macchina", l'anziano chiama il 113 e i truffatori spariscono

AgrigentoNotizie è in caricamento