rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Microcriminalità / Canicattì

La tentata rapina al titolare del supermarket, sparato anche un colpo di fucile per bloccare l'esercente

Di fatto, l'imprenditore è stato accerchiato: da una parte, con la Fiat Panda, gli hanno sbarrato la strada. Dall’altra, il criminale ha esploso un colpo che ha attinto il paraurti anteriore

E’ stato esploso un colpo di fucile per provare a fermare il titolare del supermercato di contrada Pidocchio di Canicattì che sabato sera, alle 21 circa, è stato bersaglio di una tentata rapina. A farlo è stato uno dei malviventi che ha agito con il volto coperto. L’altro è invece rimasto alla guida della Fiat Panda che è, poi, risultata essere stata rubata lo scorso 8 febbraio. Con il passare delle ore emergono nuovi particolari sul tentativo di rapina in danno del sessantadue. Di fatto, l’esercente commerciale che aveva appena chiuso la saracinesca del supermercato e si accingeva a tornare a casa in macchina è stato accerchiato: da una parte, con la Fiat Panda, gli hanno sbarrato la strada. Dall’altra, il criminale armato di fucile ha sparato, nel tentativo appunto di fermarlo, un colpo che ha attinto il paraurti anteriore. A mettere in fuga i delinquenti, precipitandosi e sperando la Fiat Panda, è stato il figlio dell’esercente commerciale che è sopraggiunto come un fulmine.

Tentano rapina a titolare di supermercato, interviene il figlio e sperona l'auto dei malviventi: in due in fuga

I due malviventi hanno abbandonato l’auto e sono scappati a gambe levate. Il titolare del supermercato, per sua fortuna, è rimasto illeso. Non appena è stato lanciato l’allarme, in contrada Pidocchio, si sono immediatamente precipitate le pattuglie dei carabinieri. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La tentata rapina al titolare del supermarket, sparato anche un colpo di fucile per bloccare l'esercente

AgrigentoNotizie è in caricamento