rotate-mobile
Criminalità / Licata

Tentano rapina a distributore di carburante, ma l'operaio scappa e si rifugia negli uffici: delinquenti a mani vuote

La reazione dell'impiegato ha disorientato e dissuaso i due malviventi che, rimasti a bordo dello scooter, con indosso dei caschi integrali, sono scappati senza bottino

Pensavano forse che sarebbe stato un colpo facile. Non si aspettavano, naturalmente, la pronta reazione dell'addetto alla distribuzione di carburante che, nonostante avesse una pistola puntata contro, è scappato e s'è rifugiato negli uffici della stazione di servizio Eni di via Palma. Ed è stata proprio questa reazione che ha disorientato e dissuaso i due rapinatori. Rimasti a bordo dello scooter, con indosso dei caschi integrali, i due hanno dato gas e sono tornati indietro a mani vuote. 

Scattato l'allarme, sul posto, ieri sera, si sono portati gli agenti del commissariato cittadino che hanno setacciato - ma senza alcun riscontro - tutta l'area circostante e avviato le indagini. Sono state, inoltre, già acquisite le immagini dei sistemi di videosorveglianza. Era da un po' che a Licata, come a Canicattì, non si registravano simili fatti di criminalità che, in passato, sono stati praticamente sistematici: almeno una rapina del genere a settimana. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentano rapina a distributore di carburante, ma l'operaio scappa e si rifugia negli uffici: delinquenti a mani vuote

AgrigentoNotizie è in caricamento