rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Criminalità / Canicattì

Entra di notte in casa di un anziano, lo picchia con un bastone e fugge a mani vuote: è "caccia" al rapinatore mancato

Il delinquente, con il volto coperto da un passamontagna, è riuscito a intrufolarsi dopo aver forzato una finestra: ha messo tutto a soqquadro e non ha esitato a colpire l'ottantasettenne

Con il volto coperto da un passamontagna e in mano un bastone ha fatto irruzione, durante la notte, nell'abitazione di un ottantasettenne. Ha rovistato a destra e a manca, mettendo tutto a soqquadro. Ad un certo punto, forse perché il pensionato si è svegliato, l'anziano è stato anche picchiato proprio con il bastone. A mani vuote, anche perché in quella casa non c'era nulla di valore, il delinquente è fuggito, senza - a quanto pare - lasciarsi tracce alle spalle. 

È accaduto in centro a Canicattì dove sono accorsi i carabinieri della compagnia cittadina. Proprio i militari dell'Arma, adesso, si stanno occupando delle indagini per cercare di identificare il rapinatore mancato. Un delinquente che non ha esitato a scagliarsi contro un "nonnino" di 87 anni. 

Apre la porta di casa e viene colpita alla testa: casalinga rapinata di soldi e preziosi per oltre 30mila euro

L'allarme è scattato poco prima dell'alba. A lanciarlo il figlio del pensionato che ha contattato il numero unico d'emergenza, il 112. Il criminale - stando a quanto apprende AgrigentoNotizie - è riuscito ad entrare nell'abitazione dell'anziano dopo aver rotto la finestra. Aveva appunto il volto nascosto da un passamontagna, probabilmente perché si tratta di un canicattinese o comunque di un delinquente già noto. Senza perdere tempo, come una furia, il malvivente ha rovistato dappertutto e, ad un certo punto, ha anche colpito il "nonnino" con il bastone, verosimilmente per farsi dire dove custodisse soldi e preziosi. Resosi conto che però in quella casa non c'era nulla da rubare, è fuggito a mani vuote. 

Nonostante manchino le conferme istituzionali, appare scontato che i carabinieri, coordinati dalla procura di Agrigento, abbiano già verificato l'eventuale presenza di impianti di videosorveglianza nella zona dove sorge l'abitazione dell'anziano canicattinese. 

DOSSIER. Così il crack ha fatto crollare i prezzi di hashish e marijuana: viaggio fra i vicoli dello spaccio

DOSSIER. Voci sulle scorie nucleari a Ciavolotta, vi portiamo nella miniera dei misteri

AgrigentoNotizie è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entra di notte in casa di un anziano, lo picchia con un bastone e fugge a mani vuote: è "caccia" al rapinatore mancato

AgrigentoNotizie è in caricamento