Cronaca Canicattì

"Tentò rapina ad un tabacchino di Sommatino": arrestato 56enne di Canicattì

Le indagini dei carabinieri sono state favorite dai sistemi di videosorveglianza e dal fatto che il proprietario dell'esercizio commerciale reagì sferrando un fendente alla carrozzeria dell'auto con la quale il canicattinese, e un altro uomo ancora in fase di identificazione, è scappato

Tentò - era il 4 settembre - una rapina in un tabacchino di Sommatino. Un cinquantaseienne di Canicattì è stato arrestato - in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere - dai carabinieri della sezione Operativa della compagnia di Caltanissetta.

La rapina non venne portata a termine per la pronta reazione della vittima, il proprietario del tabacchino, che con un atto di impeto sferrava un fendente diretto all’autovettura con la quale il malvivente è scappato. Un colpo che ha provocato un danno alla carrozzeria. Dettaglio, quest’ultimo, che è stato utile per far arrivare le indagini ad una svolta.

Le investigazioni, realizzate con il coordinamento della Procura della Repubblica di Caltanissetta, sono state favorite dall’estrapolazione di immagini tratte dalle videocamere di sorveglianza pubbliche e da costanti monitoraggi dei territori, nonché da assidue identificazioni e riscontri dei verosimili autori della tentata rapina. Ma non è finita: resta ancora da identificare l'uomo che era assieme al canicattinese oggi arrestato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Tentò rapina ad un tabacchino di Sommatino": arrestato 56enne di Canicattì

AgrigentoNotizie è in caricamento