Tartarughe e Fratino, partito il monitoraggio della costa con i volontari del Wwf

Effettuate anche delle verifiche sullo stato di inquinamento da plastiche e rifiuti da contenimento del Covid 19

Dal porto alla zona Cavalluccio, i volontari del Wwf Sicilia area Mediterranea hanno monitorato la costa in attesa che le "mamme" tartarughe arrivino a nidificare. Attività rivolta anche alla custodia dei siti di nidificazione del piccolo e rarissimo trampoliere Fratino che, proprio a Licata, ha trovato i luoghi ideali per deporre le sue uova. Un habitat fragile quello di Licata, ma ricco di biodiversità - è stato evidenziato dal Wwf - . 

I volontari si sono messi all'opera dopo aver allertato le autorità preposte: Guardia costiera, ripartizione Faunistica, Demanio, Comune. Forti del progetto Tartarughe del Wwf Italia, autorizzato dal ministero dell'Ambiente, e del Life EuroTurtles dell'Unione Europea i volontari hanno percorso chilometri di spiaggia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'occasione è stata utile anche per verificare lo stato di inquinamento delle coste da plastiche e rifiuti da contenimento del Covid 19, quali mascherine e guanti che - è stato evidenziato - momentaneamente sembrano non destare grande preoccupazione lungo le spiagge. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La faida sull'asse Favara-Belgio, scatta l'operazione "Mosaico": raffica di arresti, trovate armi

  • Operazione "Mosaico": duplice tentato omicidio, ecco chi sono i 7 arrestati

  • Coronavirus, salgono ancora i nuovi casi in Sicilia: 8 gli agrigentini contagiati

  • Nuova "bomba" d'acqua sull'Agrigentino: strade e ristoranti allagati, albero su auto

  • Il Covid non molla la sua presa: due nuovi casi a Favara, uno a San Biagio e Grotte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): 6 per Agrigento, arrivano i primi tamponi rapidi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento