"Concessione demaniale annullata troppo tardi", il Tar salva un negozio

La Regione aveva revocato un'autorizzazione sostenendo che, quattro anni prima, non sarebbe stato rispettato il criterio di evidenza pubblica: arriva la bocciatura dei giudici

Il Tar dà ragione a un commerciante e annulla, nell'attesa della trattazione nel merito, fissata per il 19 novembre, il provvedimento della Regione che aveva annullato la concessione per l'uso di alcuni locali destinati ad attività commerciale e quello del Comune che, di conseguenza, sospendeva l'attività commerciale.

L’assessorato regionale dell’Economia aveva disposto l’annullamento, in autotutela, di una concessione demaniale rilasciata quattro anni prima ad un cittadino agrigentino, per l’utilizzo dei locali che da anni sono destinati all’esercizio commerciale di Agrigento da parte della Valeris Srl. Ad avviso dell’Amministrazione regionale la concessione risultava illegittima poiché rilasciata mediante affidamento diretto e non secondo le regole dell’evidenza pubblica. Il titolare della concessione ha presentato ricorso al Tar Sicilia di Palermo, con il patrocinio degli avvocati Girolamo Rubino e Vincenzo Airo’.

In particolare, i legali hanno dedotto l’illegittimità dei provvedimenti impugnati, tra l’altro, per la violazione delle regole che disciplinano l’esercizio del potere di annullamento in autotutela e "per il superamento del termine ragionevole previsto dalla legge". Il Tar Palermo, in esito alla trattazione della domanda cautelare, ha osservato che "i motivi di censura appaiono supportati da sufficienti profili di fondatezza tali da indurre ad una ragionevole previsione sull'esito favorevole del ricorso, considerata la violazione dei termini previsti per l’esercizio del potere di autotutela da parte dell’Amministrazione regionale". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La concessione, quindi, nell'attesa della decisione nel merito, resta in vigore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • I contagi da Covid-19 continuano ad aumentare, firmata l'ordinanza: ecco tutti i nuovi divieti

  • Boom di contagi da Covid-19 ad Aragona, i genitori: "Prima la salute dei nostri figli, scuole chiuse subito"

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Emergenza Covid-19: diagnosticati 7 nuovi contagi ad Aragona che è a 16 casi: positivi anche ad Agrigento e Sciacca

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento