Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Porto Empedocle

Bocciata all'abilitazione, aspirante avvocatessa potrà sostenere di nuovo l'esame

La candidata sarà sottoposta ad “un nuovo esame orale innanzi una sottocommissione diversa da quella presso la quale ha precedentemente sostenuto la prova, previo preavviso non inferiore a 30 giorni”

Era stata esclusa dalla prova di abilitazione alla professione di avvocato dopo la prova orale, alla quale aveva riportato un punteggio ritenuto "insufficiente" dalla commissione giudicante, giovane empedoclina viene riammessa agli esami dal Tar.

L'aspirante avvocatessa, ritenendo illegittimo il giudizio, ha impugnato, con il patrocinio degli avvocati Girolamo Rubino e Giuseppe Impiduglia, gli atti della commissione di esame evidenziando come "nella riunione di determinazione dei criteri di valutazione e di individuazione dei quesiti da sottoporre ai candidati, fossero presenti  solo avvocati ed un magistrato, con conseguente mancanza di una delle tre categorie previste dalla normativa di settore. In particolare, tra i presenti non figurava alcuno dei componenti di provenienza dal mondo accademico".

Il Tar Sicilia, condividendo la linea difensiva, ha quindi disposto “che l’Amministrazione, sollecitamente ed entro trenta giorni, proceda in seduta plenaria, con la partecipazione per ogni sottocommissione dei componenti di ogni categoria prevista dalla norma: alla rideterminazione dei criteri di valutazione e alla predisposizione delle nuove domande da sottoporre alla candidata”. La candidata sarà sottoposta ad “un nuovo esame orale innanzi una sottocommissione diversa da quella presso la quale ha precedentemente sostenuto la prova, previo preavviso non inferiore a 30 giorni”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bocciata all'abilitazione, aspirante avvocatessa potrà sostenere di nuovo l'esame

AgrigentoNotizie è in caricamento