menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Angelino Alfano

Angelino Alfano

Tangenti, Alfano nella bufera: "Barbarie contro la mia famiglia"

Secondo le intercettazioni pubblicate da numerosi media, il padre del ministro avrebbe mandato 80 curricula per presunte assunzioni alle Poste. Insorgono le opposizioni: "Dimissioni"

L'inchiesta "Labirinto" su corruzione e riciclaggio continua a scuotere i vertici delle istituzioni. Nell'occhio del ciclone ancora il ministro dell'Interno Angelino Alfano. Dopo il caso del fratello minore, è stato tirato in ballo anche il padre del ministro che, secondo le intercettazioni pubblicate da numerosi giornali, avrebbe mandato 80 curricula per presunte assunzioni alle Poste.

"Oggi la barbarie illegale - ha replicato Alfano in una nota - arriva a farmi scoprire, dalle intercettazioni tra due segretarie, che un uomo di  ottant'anni, il cui fisico è da tempo fiaccato da una malattia neurodegenerativa che non lo rende pienamente autosufficiente, avrebbe fatto 'pressioni' presso le Poste per non so quale fantastiliardo di segnalazioni".

"Le due signore che parlano, anche insultandomi, non so chi siano, ma quell'uomo lo conosco bene - sottolinea Alfano - perché è mio padre ed è indegno dare credito e conto a ciò che i magistrati avevano scartato dopo avere studiato. Nel frattempo, il contenuto reale dell'inchiesta giudiziaria passa in secondo ordine in spregio ai tanti uomini dello Stato che a quella inchiesta si sono applicati".

Intanto, dalle opposizioni arrivano le prime richieste di dimissioni del ministro, a partire dal leader della Lega Nord, Matteo Salvini. "Il ministro Alfano - scrive su Facebook il numero uno del Carroccio - faccia una cosa giusta: dimissioni. Non per l'assunzione del fratello alle Poste o per quello che avrebbe fatto il padre, ma per la sua totale incapacità di difendere i confini e la nostra sicurezza". Invito rispedito al mittente da Alfano che ha dichiarato di non voler fare passi indietro. Almeno fino a questo momento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento