Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Tamponi e drive-in, Micciché: "Esiti test entro poche ore e ospedale sicuro"

Il sindaco è stato al "San Giovanni di Dio" dove si spera che, entro un paio di giorni, venga attivato il drive-in

Ha verificato se ci sono punti d'incontro fra i reparti, accertando che non vi sia alcuna possibilità di contagio. Ma ha affrontato anche la questione dei presidi di protenzione individuale "che risultano insufficienti" - ha reso noto - e quindi s'è offerto di farli ritirare direttamente da persone di sua fiducia a Palermo. Il sindaco di Agrigento Franco Miccichè ha voluto avere rassicurazioni dai vertici dell’Asp 1 e dell’ospedale San Giovanni di Dio circa la sicurezza del nosocomio e dei percorsi Covid-19 ed è per questo motivo - che insieme al commissario dell’Asp Mario Zappia, al direttore sanitario Gaetano Mancuso e al direttore dell’ospedale Antonello Seminerio e accompagnato dall’assessore comunale alla Sanità Giovanni Vaccaro - ieri è stato all'ospedale "San Giovanni di Dio". 

Seconda ondata Covid, dopo il focolaio arriva lo stop a tutte le visite al San Giovanni di Dio

"Si è parlato anche della velocità con la quale vengono resi noti i risultati dei tamponi, soprattutto per le persone ricoverate, problema sollevato dall’assessore Vaccaro - ha reso noto, attraverso il suo portavoce, il sindaco Micciché - . Il commissario Zappia ha rassicurato che farà in modo che i risultati verranno comunicati entro poche ore o al massimo l’indomani mattina e ha dato disposizioni di riorganizzare il reparto che si occupa di fare i tamponi e rendere noti i risultati".

Le buone notizie riguardano: l’attivazione del drive in davanti l’ospedale che si spera di far partire entro un paio di giorni e poi la rivisitazione dell’area antistante al pronto soccorso per adeguarla alle nuove esigenze.

Coronavirus, l'Asp conferma: 16 positivi dall'inizio del mese fra medici e infermieri

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tamponi e drive-in, Micciché: "Esiti test entro poche ore e ospedale sicuro"

AgrigentoNotizie è in caricamento