menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Tagli per il progetto dell'asilo di Aragona

Tagli per il progetto dell'asilo di Aragona

Tagli per il progetto dell'asilo di Aragona

Il progetto prevedeva la riorganizzazione funzionale degli spazi interni e avrebbe garantito...

Agli inizi del 2011 da parte dell’assessorato regionale alla Famiglia sono stati stanziati quasi 500mila euro per la ristrutturazione dell’asilo comunale di Aragona.  Nel mese di maggio, a distanza di circa quattro mesi dall’approvazione del finanziamento da parte del presidente della Regione Lombardo, una nota invitava gli Uffici Comunali a bloccare tutte le procedure avviate perché le somme stanziate, per finanziare le opere approvate, risultavano insufficienti.

“Il progetto
- spiega l’Assessore Salvatore Parello - era stato esitato positivamente, ma in seguito ad alcuni tagli, con nostro grande rammarico, è rimasto fuori dal finanziamento. Tuttavia la validità del progetto presentato ci ha permesso di piazzarci in una buona posizione nella graduatoria regionale e considerato che alcuni comuni hanno rinunciato al finanziamento, perché di fatto non avevano la copertura per cofinanziare i loro progetti, ci siamo adoperati affinché la graduatoria scorresse".

Il progetto, la cui ideazione era stata indirizzata verso un radicale mutamento delle caratteristiche e delle funzionalità esistenti, lasciando, tuttavia, inalterato soltanto l’impianto portante, prevedeva la riorganizzazione funzionale degli spazi interni e una nuova destinazione d’uso degli ambienti.
I lavori, più che mai necessari, avrebbero garantito l’arricchimento dell’offerta formativa del nuovo Asilo e  aumentato le prestazioni relative al servizio. "

"Il Comune di Aragona
- si legge nella nota - è stato, così, invitato a rimodulare il progetto originario che da 498.150 euro  è stato ridotto a circa 50mila euro, di cui  47.300 a carico dell'assessorato regionale agli Enti locali. Il nuovo progetto, ampiamente riveduto e corretto, prevede il riadeguamento dell’area esterna alla struttura con la messa in posa di un tappeto verde nell’area giochi, mentre all'interno la ristrutturazione dei locali cucina e l’acquisto di nuovi arredi e attrezzature".

“È indubbio -
sottolinea Tedesco, sindaco di Aragona - che la rimodulazione sia stata dolorosa, ma in un momento di grande precarietà, avere ottenuto il finanziamento per la nostra Amministrazione rappresenta comunque un importante risultato. La ristrutturazione, anche se parziale, ci permetterà di garantire la funzionalità e l’ efficienza del servizio.”

"Dunque - continua la  nota - se l’Assessorato regionale terrà fede agli impegni presi, trasmettendo il decreto con la somma stabilita, il progetto esecutivo, già realizzato dagli Uffici Comunali, potrà essere questa volta avviato".


Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento