rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Criminalità / Licata

Ancora un distributore di carburanti nel mirino: ripulita cassaforte di "Lukoil", portati via 30mila euro

Dall'impianto elettronico sono spariti gli incassi delle ultime due settimane. Un colpo identico era stato messo a segno in contrada San Benedetto a Favara

Non soltanto, dopo gli ultimi due episodi messi a segno nell'arco di una settimana, ad Agrigento. Ma anche a Licata. Qualcuno - una banda di criminali e non certamente un ladro solitario - è riuscito a intrufolarsi negli uffici del distributore di carburanti Lukoil, lungo la strada statale 115, ed ha "ripulito" la cassaforte. Ben 30mila euro - ossia l'incasso di circa 15 giorni di lavoro - sono stati portati via.

Rubano una smerigliatrice e sfondano bar-tabacchi: portati via soldi e stecche di sigarette

Colpo grosso al distributore di carburanti "Lukoil": rubati 7.700 euro

L'allarme furto è risuonato, al numero unico d'emergenza: il 112, nel cuore della notte. A raccoglierlo, precipitandosi lungo la statale 115, sono stati i poliziotti del commissariato di Licata. E al distributore di carburanti, allarmato sempre dal sistema d'alert, è giunto anche un dipendente. La scoperta del furto è stata semplice: è bastato mettere piede all'interno dei locali uffici. Dalla cassaforte continua elettronica erano spariti tutti i soldi, circa 30mila euro appunto. Al lavoro, per ore e ore, a "caccia" di indizi e tracce d'interesse investigativo, anche i poliziotti della Scientifica. 

Il modus operandi dei criminali è lo stesso identico di quello utilizzato nel caso del furto - da 7.700 euro - portato a termine a fine aprile scorso al distributore di carburanti "Lukoil" lungo la strada provinciale 3 che da Favara conduce verso contrada San Benedetto e verso l'imbocco con la statale 189 da un lato e la zona industriale dall'altro. 

Spetterà, naturalmente, alle indagini - che nel caso di Favara vengono portate avanti dai carabinieri, mentre a Licata se ne sta occupando la polizia - stabilire se sia o meno ipotizzabile che a colpire possa essere stata la stessa mano. 

AgrigentoNotizie è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora un distributore di carburanti nel mirino: ripulita cassaforte di "Lukoil", portati via 30mila euro

AgrigentoNotizie è in caricamento