menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
 -1403

-1403

Porto Empedocle: Successione al comando della Capitaneria di porto

Il comandante Vito Ciringione abbandona la città marinara per un nuovo incarico presso la...

Avvicendamento al comando della Capitaneria di Porto di Porto Empedocle. Dopo tre anni di permanenza il capitano di Fregata, Vito Ciringione lascia il comando della Guardia costiera empedoclina, per ricoprire un altro prestigioso incarico presso la Capitaneria di porto di Trapani. Al suo posto arriva il capitano di Fregata Rinaldo Di Martino, proveniente dalla Direzione marittima di Catania dove ha ricoperto il ruolo di capo servizio sicurezza.

Il passaggio di consegne si è svolto in mattinata alla presenza del direttore marittimo della Sicilia occidentale ammiraglio Francesco Carpinteri. Presenti alla cerimonia il prefetto di Agrigento Francesca Ferrandino, le maggiori autorità civili e militari della Provincia, diversi sindaci tra i quali quelli dei comuni rivieraschi dove sono presenti gli uffici circondariali marittimi facenti parte del Compartimento marittimo empedoclino, presenti con i loro gonfaloni. Numerose anche le personalità politiche, istituzionali, delle associazioni di volontariato e Protezione civile, operatori culturali e operatori portuali.

Il comandante Vito Ciringione, nel corso di questi anni si è fatto apprezzare non solo per le sue indubbie capacità professionali ma anche per le sue doti umane che gli hanno consentito di  raggiungere eccellenti risultati. Sotto il suo comando sono stati effettuati importanti lavori di riqualificazione del porto empedoclino, la sistemazione dei punti di attracco ma anche numerose bonifiche ambientali con la demolizione di alcune vecchie e fatiscenti strutture nell’ex area industriale Montedison. Grande impegno è stato profuso anche nella salvaguardia della vita umana in mare sia nell’attività di sicurezza balneare che soprattutto nel soccorso agli immigrati nel canale di Sicilia.

Il nuovo comandante, Rinaldo Di Martino, 43 anni, spostato e padre di un bambino, è un esperto in sicurezza della navigazione, il suo primo incarico da Ufficiale di complemento nel 1989 a Palermo, poi un periodo di imbraco sulla motovedetta CP 405 e quindi incarico di Comandante dell’Ufficio Circondariale marittimo di Marsala dal 2002 al 2004.  Adesso il prestigioso incarico di comando alla Capitaneria di porto di Porto Empedocle.


Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento