rotate-mobile
Disagi / Palma di Montechiaro

Studenti pendolari senza autobus, incontro in Prefettura: “Entro aprile gli arretrati alla ditta di trasporti”

Esaminata la delicata situazione della “Sal autolinee” che sta attraversando un periodo di difficoltà economiche. Appello ai dipendenti a rispettare orari disponibilità dei mezzi

E’ approdato in Prefettura il problema che affligge studenti pendolari e relative famiglie per quanto riguarda i forti disagi patiti da tempo a causa dei disservizi della ditta di trasporti “Sal autolinee Licata s.r.l.

“Autobus in ritardo e troppo affollati”: studenti e genitori protestano per l’inefficienza dei trasporti pubblici

Oggi, 17 marzo, si è svolto un incontro, presieduto dal prefetto Maria Rita Cocciufa, al quale hanno preso parte il sindaco del Comune di Palma di Montechiaro, un rappresentante del dipartimento regionale alle infrastrutture e trasporti, i legali rappresentanti della ditta “Sal autolinee” ed un rappresentante dei genitori degli studenti residenti nel Comune di Palma di Montechiaro che usufruiscono del servizio di trasporto.

L’odissea degli studenti pendolari continua: il bus non passa e i ragazzi rimangono in strada

Nel corso dell’incontro sono state esaminate le problematiche - oggetto  nelle ultime settimane di segnalazioni anche in Prefettura -  relative, da un lato, alle criticità nell’erogazione dei servizi di trasporto da parte della ditta “Sal”. e, dall’altro, alle difficoltà economiche che tale azienda sta attraversando a seguito dei ritardi nei pagamenti da parti dell’amministrazione comunale e regionale.

Sotto quest’ultimo profilo, nel corso della riunione, è scaturito l’impegno sia da parte dell’amministrazione comunale che del dipartimento regionale alle infrastrutture e trasporti a velocizzare l’emissione di alcuni mandati di pagamento, tali da permettere alla ditta di trasporto di ricevere una parte delle somme dovute entro la prima decade di aprile. 


Trasporto pubblico, le famiglie di Palma scrivono al prefetto: "Troppi disagi, intervenga"

Il prefetto ha quindi invitato i rappresentanti legali della “Sal” all’urgente ripristino della regolare erogazione dei servizi e a prestare la necessaria e dovuta attenzione – anche sotto l’aspetto dell’organizzazione aziendale – al rispetto degli orari, alla sicurezza dei mezzi e alla loro disponibilità con l’impegno di monitorare la situazione nelle prossime settimane.

Il prefetto ha altresì invitato il sindaco del Comune di Palma di Montechiaro ad avviare un confronto sulle modalità operative di svolgimento dei servizi che tenga conto delle esigenze dell’utenza.

Trasporto pubblico, le famiglie di Palma scrivono al prefetto: "Troppi disagi, intervenga"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studenti pendolari senza autobus, incontro in Prefettura: “Entro aprile gli arretrati alla ditta di trasporti”

AgrigentoNotizie è in caricamento