rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca Naro

Studenti di Naro premiati da Mattarella per un corto sulla Shoa

Gli alunni della quinta C della scuola primaria dell'istituto "San Giovanni Bosco" hanno vinto un concorso nazionale bandito dal Ministero dell'Istruzione

Gi studenti di Naro premiati dal presidente della Repubblica. Gli alunni della quinta C della scuola primaria dell'istituto comprensivo "San Giovanni Bosco", con il cortometraggio "L'amore non si uccide", hanno vinto il concorso nazionale "I giovani ricordano la Shoa", bandito dal ministero dell'Istruzione per l'anno scolastico 2016-2017.

Il cortometraggio è stato realizzato dagli alunni con il coordinamento delle insegnanti Lina Curto Pelle, Claudia Cultrera e Franca Attardi. Gli alunni oggi sono volati a Roma, dove riceveranno il primo premio direttamente dalle mani del capo dello Stato, Sergio Mattarella, alla presenza del ministro dell'Istruzione, Valeria Fedeli e del presidente dell'Unione delle comunità ebraiche italiane, Noemi Di Segni.

L'opera è stata proiettata per la prima volta nell'auditorium della scuola primaria narese, il 29 novembre scorso, alla presenza del sindaco Calogero Cremona e dell'allora assessore comunale alle Politiche scolastiche, Lidia Mirabile.

"Un cortometraggio coivolgente e commovente - ha dichiarato il sindaco - che promuove e valorizza il principio di uguaglianza e l'amore per il prossimo, ha portato la nostra città alla ribalta nazionale in occasione della 'Giornata della Memoria'. Siamo davvero contenti dell'evento che dimostra come anche la scuola di Naro abbia talenti e sensibiltà artistiche capaci non solo di competere con i talenti e le sensibilità del resto d'Italia, ma anche di riuscire a vincere".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studenti di Naro premiati da Mattarella per un corto sulla Shoa

AgrigentoNotizie è in caricamento