rotate-mobile
Giovedì, 9 Febbraio 2023
La tragedia

Giovane cinese trovato morto con una coltellata al petto: non si esclude il suicidio

Il cadavere è stato scoperto dai vigili del fuoco nel bed and breakfast dove alloggiava dopo che alcuni connazionali avevano dato l'allarme. I vicini non hanno sentito rumori e non ci sono finestre e serrature forzate

Un cinese di 22 anni, Tianzheng Zhang, è stato trovato morto, in un'abitazione di salita Iacono, nei pressi del più noto cortile Santo Spirito, ad Agrigento. 

A ritrovare il cadavere, con un coltello che gli ha trafitto il cuore, sono stati i vigili del fuoco del comando provinciale di Agrigento che stanno lavorando sul posto. 

Cinese trovato morto accoltellato

Qualcuno ha chiamato la sala operativa dei vigili del fuoco e i pompieri, una volta giunti sul posto, hanno fatto la scoperta. 

Lo studente cinese è stato trovato morto all"interno della camera di un B&B. A chiamare i vigili del fuoco sono stati i carabinieri allertati da un paio di connazionali del giovane che non riuscivano a rintracciarlo. L'ultima volta che il giovane cinese e' stato visto in vita e' stato venerdi sera. Pare che proprio venerdi' avesse avuto una discussione con qualcuno ed erano intervenuti i carabinieri del Radiomobile. 

In salita Iacono è arrivato il pm di turno Cecilia Baravelli si attende l'arrivo della Scientifica per entrare nella stanza dove è il cadavere. Sembra improbabile l'ipotesi del suicidio, ma ancora non è stata esclusa categoricamente.
I carabinieri stanno verificando il funzionamento delle telecamere della zona, due di quelle che inquadrano l'ingresso non funzionano.

I carabinieri stanno sentendo i residenti della scalinata Iacono, dove ci sono tantissimi B&B e affittacamere. Nessuno a quanto pare avrebbe sentito urla o rumori sospetti. Finestre e porte, a quanto pare, risultano essere chiuse e non forzate. Lo studente ventenne, iscritto all'Accademia delle Belle arti, da un anno era residente ad Agrigento.

Sarà l'autopsia - già disposta dal procuratore capo, facente funzioni, Salvatore Vella, e dal pm Cecilia Baravelli – a fare chiarezza su quanto è accaduto allo studente cinese ventiduenne, iscritto all'Accademia delle Belle Arti “Michelangelo” di Agrigento, residente nella città dei Templi da circa un anno. Ma saranno determinanti anche gli accertamenti mirati, per rilevare le impronte digitali, sul lungo coltello da pane che il giovane aveva conficcato al petto, all'altezza del cuore. E' un mistero quanto accaduto in una stanza di un affittacamere in salita Iacono, nel centro storico.

(Pezzo aggiornato alle 18)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane cinese trovato morto con una coltellata al petto: non si esclude il suicidio

AgrigentoNotizie è in caricamento