menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Operai al lavoro per realizzare le nuove strisce pedonali in piazza Aldo Moro

Operai al lavoro per realizzare le nuove strisce pedonali in piazza Aldo Moro

Strisce pedonali su fondo rosso, scoppia una nuova bufera: "Non sono a norma"

Quei nuovi attraversamenti sono stati realizzati per garantire la sicurezza pubblica, essendo più visibili si vuol evitare che i pedoni possano venire investiti

Grosseto, Saronno e Palermo. Prima ancora Molfetta ed Orbetello. Adesso, Agrigento. La ventata di accuse e contestazioni - dunque una nuova polemica - circa la non regolarità delle strisce pedonali su fondo rosso soffia, adesso, prepotentemente, sulla città dei Templi dove rischia, per indole di molti agrigentini, di trasformarsi in bufera.  

LEGGI ANCHE: SICUREZZA STRADALE, NUOVA SEGNALETICA E DISSUASORI 

Alcuni politici, alcuni ben informati sugli affari della città e qualche abituale contestatore hanno già sollevato il "caso": "Quelle strisce pedonali realizzate su fondo rosso, quelle usate per facilitare gli attraversamenti dei pedoni, non sono regolari. Sono fuori norma!". 

Quelle strisce sono state realizzate per garantire la sicurezza pubblica, per renderle più visibili e dunque per evitare che i pedoni possano essere investiti. Ed è l'obiettivo dichiarato e perseguito dall'attuale amministrazione comunale.

LEGGI ANCHE: STRISCE SU FONDO ROSSO ANCHE IN PIAZZA MARCONI

E' vero però che si tratta di colori - secondo quanto ha confermato la polizia Stradale - non previsti dal codice della strada. Da Nord a Sud Italia è però - ed è altrettanto vero - in corso una sorta di "sperimentazione" - promossa dal ministero delle Infrastrutture e dei trasporti - di una "segnaletica stradale orizzontale per la prevenzione dei sinistri stradali". 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Agrigento usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento