menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento di passati controlli

Un momento di passati controlli

Auto lasciate in doppia o tripla fila e senza assicurazione: 250 multe e sequestri

A realizzare una "strage" è lo Street control che, da quando è arrivato in città, ha fatto diminuire la sosta "selvaggia" nelle vie Demetra, Acrone, San Vito, De Gasperi

Che in circolazione, anche ad Agrigento, ci fossero diversi mezzi senza assicurazione era forse più che un sospetto. Che fra il centro cittadino e i quartieri periferici, le auto – anche senza revisione – venissero lasciate in divieto di sosta o in doppia e tripla fila era invece una certezza. Più che lampante. Ma da qualche mese ormai – nella città dei Templi - c’è in azione lo “Street control” che, ad uscita, realizza una vera e propria “strage”.

In una settimana e mezza – tre le perlustrazioni eseguite nel giro di poche ore – sono stati ben 250 i verbali elevati, dalla polizia municipale, per auto posteggiate nonostante il divieto di sosta, auto su marciapiede e strisce pedonali. Quattro, invece, i sequestri amministrativi per assicurazione scaduta. Sequestri che sono stati, naturalmente, preceduti dalle pesantissime contravvenzioni: 848 euro per ogni proprietario di auto o mezzo non assicurato. Ma sono state “pizzicate” anche sette macchine con tanto di revisione scaduta.

Lo “Street control” – utilizzato per la prevenzione e repressione – ha però già un grande merito. Da quando è arrivato nella città dei Templi, in alcune strade come le vie Demetra, Acrone, San Vito, De Gasperi ha fatto sparire – anche se non sempre – le auto in sosta “selvaggia”.

Le autovetture – quattro, appunto, - sequestrate nelle ultime ore potranno essere restituite ai legittimi proprietari soltanto se e quando verrà pagata la multa e verrà prodotto il rinnovo dell’assicurazione per almeno sei mesi. Di fatto, dunque, torneranno in circolazione soltanto se realmente “coperte” dalla polizza assicurativa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

8 marzo, Zambuto: "Dedicare vie e piazze a personaggi femminili"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento