rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
La strage / Ravanusa

L'inferno di via Trilussa, pm e pool di consulenti al lavoro sul luogo della strage: in corso un sopralluogo tecnico

Verifiche e accertamenti tecnici si sono allargate anche a tutta la devastata area circostante. Non filtra nessuna indiscrezione dagli inquirenti su quello che, al momento, sarebbe emerso e se è stato trovato o meno l'esatto punto di deflagrazione

Il procuratore aggiunto Salvatore Vella, il pm Sara Varazi, i consulenti tecnici della Procura di Agrigento e i vigili del fuoco hanno fatto un sopralluogo nell'area del cratere apertosi in via Trilussa a Ravanusa dopo l'esplosione, sabato sera, di una condotta del metanodotto cittadino. Verifiche e accertamenti tecnici, svolti dagli ingegneri che sono i consulenti della Procura, si sono allargate anche a tutta la devastata area circostante. Non filtra nessuna indiscrezione dagli inquirenti su quello che, al momento, sarebbe emerso e se è stato trovato o meno l'esatto punto dell'esplosione. E' certo però che il sopralluogo non è ancora terminato e che, dopo un breve stop e una riunione nell'attigua scuola, riprenderà.

“Rialzati Ravanusa”: scuola e Comune avviano raccolta fondi per le persone coinvolte nel disastro di via Trilussa

La strage di Ravanusa, in via Trilussa si torna a scavare: si cerca l'esatto punto di deflagrazione

La Procura di Agrigento fin da subito ha aperto, a carico di ignoti, un fascicolo per disastro e omicidio colposo. Il pool di consulenti hanno già fatto accesso nell'area della strage di Ravanusa. Hanno un ampio mandato e quindi torneranno più volte in via Trilussa, così come nelle vie Della Pace, Galileo Galilei e Nuoro: nel luogo dove sabato sera è esplosa una conduttura del metanodotto cittadino e dove s'è consumata la strage: 9 i morti, ai quali si aggiunge il piccolo Samuele. A coordinare il team di esperti è il docente dell'università di Palermo, Antonio Barcellona. Il capo dei pm Luigi Patronaggio, il suo vice Salvatore Vella e il sostituto Sara Varazi gli hanno assegnato l'incarico già poche ore dopo l'esplosione. Il docente dovrà, assieme agli altri componenti del team che sarà ad altri professionisti specializzati, accertare l'origine dell'esplosione e l'eventuale collegamento - che appare in realtà certo - con una fuga di gas.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'inferno di via Trilussa, pm e pool di consulenti al lavoro sul luogo della strage: in corso un sopralluogo tecnico

AgrigentoNotizie è in caricamento