menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento dell'incontro al liceo Politi

Un momento dell'incontro al liceo Politi

Strage di migranti, il sindaco Firetto incontra gli studenti

Il primo cittadino di Agrigento è intervenuto oggi presso il liceo Politi ed è stato ospite del programma di RadioUno Rai "La radio ne parla"

Il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, è intervenuto oggi presso il liceo Politi di Agrigento per una serie di riflessioni sul tema dei migranti, rifugiati e richiedenti asilo e sulle sue implicazioni nell'ambito della "Giornata Nazionale in memoria delle vittime dell'immigrazione" a tre anni esatti dal tragico naufragio del 3 ottobre 2013 in cui a Lampedusa annegarono 368 migranti.

La manifestazione, presentata da Marcella Lattuca, ha visto anche la partecipazione dell’assessore comunale Gerlando Riolo mentre il saluto è stato portato dalla vice preside dell’Istituto, Lea Bono. Erano presenti alcune classi del liceo Politi e dell’istituto Nicolò Gallo, assieme a rappresentanti di numerose comunità di accoglienza di migranti minori stranieri non accompagnati.

Sono state portate toccanti testimonianze e presentati diversi lavori relativi al tema per sensibilizzare e stimolare all’accoglienza i giovani. Al termine della manifestazione don Stefano Nastasi, all’epoca parroco di Lampedusa ha proposto la sua testimonianza, infine assieme ai rappresentanti della chiesa copta e musulmana è stata fatta una preghiera in ricordo delle vittime. L’amministrazione comunale di Agrigento aveva già lo scorso anno organizzato un’analoga manifestazione che da quest’anno con apposita legge è stata istituzionalizzata acquistando un rilievo di tipo nazionale.

Sempre nella mattinata di oggi il sindaco Firetto è stato ospite del programma di RadioUno Rai "La radio ne parla - speciale Lampedusa" dove al microfono di Daniele Morgera ha rievocato quei drammatici giorni.

LEGGI ANCHE:

STRAGE DI MIGRANTI, TRE ANNI DOPO

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento