rotate-mobile

Fiori bianchi e messaggi d'addio sulla lavagna, i compagni di classe ricordano Alessia

Commozione e rabbia al liceo Linares, l'istituto frequentato dalla quindicenne assassinata ieri mattina insieme alla sua famiglia dallo zio paterno Angelo Tardino che si è poi tolto la vita

“Ciao Alessia, Vincenzo, Alessandra e Diego”. Questo è il testo di un messaggio lasciato da una persona insieme ad un mazzo di fiori sul cancello del liceo Linares di Licata, la scuola frequentata dalla primogenita di Diego Tardino. Altri fiori bianchi sono stati messi dai professori e dai compagni, sul banco della ragazza e sulla lavagna invece il ricordo della studentessa. Pensieri che ruotano attorno al nome di Alessia: allegra, semplice, tenera sono alcuni degli aggettivi che i compagni di classe hanno dedicato alla sfortunata quindicenne. In segno di lutto, i ragazzi oggi hanno indossato dei capi di colore nero e dedicato dei momenti di raccoglimento e di riflessione alla tragedia.

La strage familiare di Licata, anche la vittima aveva delle armi ... ma sono rimaste in cassaforte: al via le autopsie

La strage familiare di Licata, le vittime e la casa dell'eccidio

Video popolari

AgrigentoNotizie è in caricamento