Vie provinciali e piazzole trasformate in discariche, 85 mila euro per ripulirle

Il Libero consorzio comunale - cercando di correre ai ripari - ha pubblicato il bando per cercare una ditta che dovrà occuparsi, per il 2018 e 2019, della raccolta e del conferimento in discarica di tutti i rifiuti

Le strade provinciali, le piazzole e gli slarghi attigui – negli ultimi tempi – sono stati trasformati in immondezzai. Da mesi ormai, la polizia provinciale cerca – come tutte le altre forze dell’ordine in campo – di fronteggiare quella che è diventata un’emergenza incontrollabile. Il Libero consorzio comunale, nelle ultime ore, - cercando di correre ai ripari - ha pubblicato il bando per cercare una ditta che dovrà occuparsi, per il 2018 e 2019, della raccolta e del conferimento in discarica di tutti i rifiuti – molto spesso sono autentiche montagne – abbandonati su tutte le strade del territorio provinciale. L’importo complessivo dell’appalto è di ben 85.500 euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La durata dell’appalto del Libero consorzio – che dovrebbe appunto ridare dignità alle strade dell’ormai ex Provincia – è di 365 giorni consecutivi”. Le ditte interessate a partecipare a questo appalto dovranno presentare i plichi entro mezzogiorno dell’otto ottobre. “Il termine di ricezione delle offerte viene ridotto a 20 giorni per l’urgenza di provvedere ai lavori” – spiegano sempre dal Libero consorzio - . Plichi che dovranno arrivare al Libero consorzio comunale di Agrigento, gruppo contratti, via Acrone, 27 – Agrigento. La prima seduta per l’apertura delle offerte, nella sala gare del Libero consorzio, è prevista per le ore 9 del nove ottobre. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'università: "Calo dei contagi, l'epidemia in Sicilia finirà prima che altrove"

  • Aveva febbre e diarrea: morto un ghanese 20enne, scatta il protocollo sanitario per Covid-19

  • Favara saluta Lorena con i lenzuoli bianchi, i familiari del presunto omicida: "Persa una figlia"

  • L'epidemia da Coronavirus si allarga: primi contagiati a Naro e Ravanusa

  • Secondo tampone positivo in meno di 24 ore a Ravanusa: è un focolaio diverso, per l'Asp gli infetti sono 85

  • Rientra in città dal Nord e in famiglia scoppia il parapiglia: accorre la polizia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento