Cronaca

Strade provinciali agrigentine, altri danni: ecco dove stare attenti

Durante l’attività di controllo sulla rete viaria provinciale, è stato riscontrato come in seguito alle piogge della scorsa settimana le strade continuino a riportare danni

Ingresso Spc 44 "Carbonia-Muxarello"

Ancora problemi sulle strade interne, il settore Infrastrutture stradali del Libero consorzio raccomanda la massima prudenza.

Durante l’attività di controllo sulla rete viaria provinciale, interessata nei giorni scorsi da interventi e ordinanze finalizzate a garantire la sicurezza degli automobilisti, è stato riscontrato come in seguito alle piogge della scorsa settimana e ai danni che ancora continuano a riportare le nostre strade, sulla Sp 79A Sciacca-Menfi si sia verificato il cedimento di una porzione di carreggiata. Sono state collocate delle transenne e il transito è consentito con obbligo di senso unico alternato nel tratto in questione.

Segnalato anche un piccolo cedimento della carreggiata al chilometro 700 della Sp 12 Naro-Campobello di Licata in corrispondenza del ponte, e per questo si raccomanda prudenza nel percorrere questo tratto.

Attenzione anche alla presenza di fango e detriti provenienti da terreni adiacenti sulla Spc 44 Carbonia-Muxarello, sulla Sp  18 Ioppolo Giancaxio, sulla Spc  45 S.Elisabetta-S.Angelo Muxaro e sulla Sp 10 Campobello-Fiume Salso.

In tutti questi casi il settore Infrastrutture stradali è intervenuto con mezzi propri per consentire il transito agli autoveicoli, ma si raccomanda egualmente la massima prudenza a quanti percorrono quotidianamente l’intera rete viaria interna, soprattutto in considerazione del fatto che, dopo una breve tregua, ha ripreso a piovere e il rischio di ulteriori farne e smottamenti è sempre molto alto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strade provinciali agrigentine, altri danni: ecco dove stare attenti

AgrigentoNotizie è in caricamento