rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Licata

L’incompiuta strada statale 626, sopralluogo di Cancelleri: “Stanziati 18 milioni per il completamento”

Il sottosegretario al Ministero delle Infrastrutture, accompagnato dal direttore di Anas Sicilia Raffaele Celia, ha confermato l’approvazione del progetto esecutivo entro il mese di maggio

Dopo 30 anni di attesa, dovrebbe essere questo l’atto decisivo per il completamento della strada statale 626 Licata - Torrente Braemi mai completata: mancano infatti 12 chilometri per rendere fruibile questo importante asse viario che collega il centro abitato di Licata all’autostrada A19. 

Oggi, 31 marzo, il sottosegretario al Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili Giancarlo Cancelleri, accompagnato dal direttore di Anas Sicilia, l’ingegnere Raffaele Celia, si è recato sul posto e ha ottenuto dall’Anas la “certezza sull’approvazione del progetto esecutivo per il completamento del tratto mancante”.

“Finalmente - ha detto Cancelleri - dopo 30 anni possiamo finalmente assicurare che il completamento degli ultimi 12 chilometri, dopo 30 anni, sarà presto realtà. Mettiamo la parola fine a tutti i disagi subiti dai Comuni delle province di Agrigento e di Caltanissetta interessati al tratto stradale. Sono davvero soddisfatto nell’apprendere da Anas che a maggio sarà approvato il progetto esecutivo per il completamento. Ho fortemente voluto la conclusione delle fasi progettuali e nello stesso tempo l’individuazione delle somme necessarie per i lavori, circa 18 milioni di euro. Accelerare e recuperare il tempo perduto era il minimo per questo territorio. Basta attese: entro la fine del 2022 saranno avviati i lavori”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’incompiuta strada statale 626, sopralluogo di Cancelleri: “Stanziati 18 milioni per il completamento”

AgrigentoNotizie è in caricamento