rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Il fenomeno / Lampedusa e Linosa

Il mare peggiora e gli sbarchi si fermano: si prova ad "alleggerire" l'hotspot: evacuazione medica dalla Sea Watch3

Sono 104 i migranti che, dopo essere stati sottoposti a tampone rapido per la diagnosi del Covid, sono stati imbarcati sul traghetto di linea "Sansovino" che giungerà in serata a Porto Empedocle

Le condizioni del mare peggiorano e gli sbarchi di migranti si fermano. Ma a Lampedusa l'emergenza approdi resta più che tangibile: si registrano infatti trasferimenti di profughi verso la terraferma, per provare ad alleggerire l'hotspot, ed evacuazioni mediche dalla "Sea Watch3". 

Ore 13,30. Altri 160 migranti, dopo i 104 trasferiti stamattina sul traghetto di linea per Porto Empedocle, hanno lasciato l'hotspot di contrada Imbriacola e sono stati imbarcati sulla nave quarantena Moby Dada che ha attraccato a Cala Pisana a Lampedusa. Nella struttura di primissima accoglienza restano, al momento, 441 profughi.

Ore 11.50. Cinque migranti - due donne in avanzato stato di gravidanza e tre che hanno ustioni in varie parti del corpo - sono stati evacuati dalla Sea Watch 3, che si trova a circa 12 miglia dalla costa di Lampedusa, e sono stati portati con la motovedetta della Guardia costiera al Poliambulatorio dell'isola. Non è escluso che i migranti, dopo i controlli sanitari, possano venire ulteriormente trasferiti in ospedali di Agrigento e Palermo.

Ore 10,35. Sono 104 i migranti che, dopo essere stati sottoposti a tampone rapido per la diagnosi del Covid, sono stati trasferiti - dalla polizia - sul traghetto di linea "Sansovino" che giungerà in serata a Porto Empedocle. All'hotspot di contrada Imbriacola restano, intanto, 600 ospiti.

Prefettura e Viminale stanno cercando di fare in fretta a trasferire i gruppi arrivati negli scorsi giorni per evitare che la struttura di primissima accoglienza, arrivata ad ospitare 831 persone in neanche 48 ore, collassi. Le condizioni del mare sono in peggioramento e infatti gli sbarchi sono fermi ad ieri all'alba quando, con due barchini, sono arrivati in 172.

Guerra in Ucraina e sbarchi a Lampedusa, Vella: “Russia presente sul versante libico, monitoriamo possibili ricatti all'occidente”

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il mare peggiora e gli sbarchi si fermano: si prova ad "alleggerire" l'hotspot: evacuazione medica dalla Sea Watch3

AgrigentoNotizie è in caricamento