rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Centro d'accoglienza / Lampedusa e Linosa

"Stipendi in ritardo, continui cambi di mansioni e poca umanità all'hotspot": operatrice si licenzia

La testimonianza: "Prima, per ogni turno di lavoro, c'erano non meno di 5 persone che lavoravano nei diversi padiglioni. Oggi invece ce ne sono solamente due. Ma come possono bastare due operatori quando in un centro d'accoglienza ci sono più di 800 persone?"

"Stipendi in ritardo, continui cambi di mansioni durante il turno di lavoro e poca o niente umanità all'interno dell'hotspot di contrada Imbriacola a Lampedusa". A raccontarlo, secondo quanto viene riportato oggi dal quotidiano La Sicilia, è una ex operatrice della struttura di primissima accoglienza: Piera Magnolia. Ex perché la donna si è licenziata due giorni fa. "Prima, per ogni turno di lavoro, c'erano non meno di 5 persone che lavoravano nei diversi padiglioni - ha raccontato Magnolia a La Sicilia - . Oggi invece ce ne sono solamente due. Ma come possono bastare due operatori quando in un centro d'accoglienza ci sono più di 800 persone? Quello che è aberrante è che per i bambini non sono previste merendine, nessun frutto. E questo perché - spiega la donna - non è previsto dal capitolato. Io non so se sia vero, ma non è possibile trattare così le persone. Dov'è finita l'umanità?". 

"All'interno del padiglione dove prima c'erano solo donne e bambini, ora è consentito dormire anche agli uomini: ai mariti delle donne ospitate - prosegue il racconto dell'ex operatrice - . Ci sono anche problemi che riguardano il vestiario che viene consegnato ai migranti non al loro arrivo, ma anche dopo diversi giorni. Potrebbe sembrare un particolare non importante, ma i migranti quando viaggiano non hanno un bagno e quindi i bisogni se li fanno addosso. E' chiaro che la prima cosa da fare, non appena arrivano, è dare loro dei vestiti puliti. Non credo che la Prefettura di Agrigento sia a conoscenza di queste cose - ha concluso, sulle colonne del quotidiano La Sicilia, Piera Magnolia - . Non escludo che, a breve, altre persone possano prendere la mia stessa decisione, licenziandosi".     

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Stipendi in ritardo, continui cambi di mansioni e poca umanità all'hotspot": operatrice si licenzia

AgrigentoNotizie è in caricamento