Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca

Dipendenti verso lo sciopero, Girgenti Acque: "Stipendi in arrivo"

Lo hanno annunciato, con una nota congiunta, i sindacati Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec. L'azienda replica: "Compensi di febbraio disposti con la consueta ciclicità"

Dipendenti di Girgenti Acque sul piede di guerra. Con una nota congiunta inviata al prefetto di Agrigento ed ai vertici regionali, i sindacati Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec, hanno annunciato la volontà di sciopero dei lavoratori. 

La decisione - fanno sapere i sindacati - è legata, tra l'altro, ai "ritardi nei pagamenti, mancata concessione delle ferie nei tempi e nei modi definiti dal contratto, mancato avvio della cotrattazione di secondo livello per il premio di risultato, orario di lavoro non conforme, pause video dei terminalisti non osservate, parte del parco auto non conforme alle direttive in materia di sicurezza, ed alle timbrature delle presenze attraverso un sistema di selfie, in palese violazione della legge sulla privacy".

La Cgil: "Adesso basta, si rescinda il contratto"

Dall'azienda replicano, precisando che "gli stipendi di febbraio sono stati disposti con la consueta ciclicità, e che i flussi di pagamento risultano ad oggi regolarmente corrisposti". La società, - chiariscono ancora da Girgenti Acque - "ha sempre dimostrato alle organizzazioni sindacali che gli episodici ritardi nel pagamento degli stipendi sono imputabili alla variabilità temporale dei flussi finanziari".

Tutti gli argomenti riportati nella dichiarazione dei sindacati, - puntualizzano dall'azienda - "sono stati oggetto di trattative nonché di accordi sindacali, non ultimo quello dello scorso 26 febbraio sottoscritto da tutte le sigle sindacali. Rincresce, pertanto, lo stile di comunicazione adottato dai sindacati, che chiaramente produce una informazione errata nei lavoratori, che dovrebbero essere i primi soggetti  interessati dalle azioni sindacali".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dipendenti verso lo sciopero, Girgenti Acque: "Stipendi in arrivo"
AgrigentoNotizie è in caricamento