rotate-mobile
Stagione di roghi / Canicattì

Incendio di sterpaglie arriva nel piazzale di un'impresa e distrugge materiale: danni per oltre 4mila euro

Le fiamme sono state spente dai vigili del fuoco, mentre delle indagini si stanno occupando i carabinieri dell'aliquota Radiomobile

Il danno è stato quantificato in 4mila euro. Ad essere danneggiati, alcuni addirittura ridotti in poltiglia, sono stati diversi tubi in politilene. E' questo il bilancio di un incendio, divampato dalle sterpaglie, che è riuscito ad arrivare nel piazzale di un'azienda di materiale edile di contrada Calandra a Canicattì. 

A circoscrivere prima, e spegnere dopo, le fiamme sono stati i vigili del fuoco del distaccamento cittadino. Sul posto, ieri, a metà mattinata, anche i carabinieri dell'aliquota Radiomobile della compagnia. 

I militari dell'Arma hanno identificato il proprietario dell'azienda, un imprenditore canicattinese cinquantatreenne, che ha subito il pesante danno. E' stata, come procedura investigativa esige, informata la Procura della Repubblica di Agrigento. Non ci sono però dubbi sul fatto che l'incendio, doloso, sia stato appiccato alle sterpaglie e si è poi propagato all'interno del piazzale della ditta.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio di sterpaglie arriva nel piazzale di un'impresa e distrugge materiale: danni per oltre 4mila euro

AgrigentoNotizie è in caricamento