Cronaca

L'arte come vizio di famiglia, Salvatore Navarra: "Un onore replicare il volto di Livatino"

Il giovane di Santo Stefano di Quisquina ha lavorato alla realizzazione del busto del giudice ragazzino. Emozioni, ma anche sensazioni dell'artista "figlio" dell'accademia delle arti

Quando sei un giovane artista e ti affidano un grande incarico, puoi solo respirare e pensare a come poter realizzare - al meglio - ciò che ti chiedono. Un po’ come sta facendo il giovane Salvatore Navarra, studente dell’accademia delle arti di Agrigento che, in questi giorni, sta lavorando al mezzo busto del giudice Rosario Livatino. L’opera è stata realizzata in trasferta, ovvero a Mazara del Vallo.

“Ero consapevole del difficile compito - dice Salvatore Navarra ad AgrigentoNotizie - mi sento onorato, davvero”. A Salvatore abbiamo chiesto se si trattasse di uno dei lavori più importanti della sua giovane carriera. “Si, lo è. E’ una tematica molto importante. Questo per me ha un impegno sociale fortissimo. A livello artistico - dice Salvatore - è stato bello sperimentare diverse tecniche, anche nuove”.

Emozioni, ma anche sensazioni forti. Salvatore Navarra ha realizzato il volto di uno dei personaggi più importanti del panorama siciliano. “E’ stato emozionante. Quando mi hanno affidato il lavoro quasi non ci credevo. Potere modellare il volto di Rosario Livatino, non capita tutti i giorni. Dare la  tridimensionalità ad un volto che hai visto solo in foto, non è semplice”.

Salvatore Navarra è un figlio d’arte, il padre è un ceramista che ha fatto della sua passione un grande mestiere. “Quando ho detto a mio padre - dice Salvatore - dell’incarico era felice. Lo è stata anche mia madre. Questo impegno vuole essere un contributo per perpetuare l’impegno di Rosario Livatino, lui è stato un gigante della magistratura”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'arte come vizio di famiglia, Salvatore Navarra: "Un onore replicare il volto di Livatino"

AgrigentoNotizie è in caricamento