rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Statale 640 aperta per metà, Giuseppe Ruvolo attacca la Regione e l'Anas

Il senatore dell'Udc: "Il turismo dovrebbe essere il volano per rilanciare l'economia. Il problema non è neanche il successo degli eventi, ma come raggiungerli"

"Continua il triste film sulla viabilità siciliana senza che si intraveda una parvenza di lieto fine. L'ultima puntata riguarda la strada statale 640 con la comunicazione da parte dell'Anas dell'abbattimento del viadotto Petrusa. Continuano gli annunci su stanziamenti di fondi, su programmi di risanamento, su quanto e bene l'Anas risanerà la viabilità in Sicilia, ma poi sui giornali finiscono solo notizie di crolli e di chiusure". Lo denuncia, in una nota, il senatore siciliano dell'Udc, Giuseppe Ruvolo.

LEGGI ANCHE: Statale 640 riaperta solo a metà, il viadotto Petrusa verrà abbattuto 

"Nel caso specifico - spiega Ruvolo - i siciliani si aspettavano la riapertura dell'arteria che da Canicattì porta ad Agrigento e invece si sono ritrovati con l'ennesima doccia fredda. Il tutto dopo un weekend che vedeva ad Agrigento la settantadueesima edizione del 'Mandorlo in fiore', che in tanti hanno deciso di disertare proprio per la chiusura della statale. E menomale che per la Sicilia - conclude Ruvolo - il turismo dovrebbe essere il volano per rilanciare l'economia...il problema non è neanche il successo degli eventi, ma come raggiungerli. Cosa aspettano governo regionale e Anas a porre fine a questa situazione da terzo mondo?".

LEGGI ANCHE: Statale 640 in tilt, in tanti rinunciano alla Sagra 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Statale 640 aperta per metà, Giuseppe Ruvolo attacca la Regione e l'Anas

AgrigentoNotizie è in caricamento